Che fine ha fatto Steven Gerrard? Dalla leggenda Reds a…

CHE FINE HA FATTO STEVEN GERRARD / Dici:” Liverpool” e pensi a Steven Gerrard. Dici:” Steven Gerrard” e pensi al Liverpool. E’ una equazione molto semplice ma c’è tutta la storia tra i Reds e il leggendario centrocampista. ‘Stevie G‘, come affettuosamente lo chiama la Kop, è stato un giocatore apprezzato a livello planetario, eppure in molti non sanno che, da bambino, era un tifoso degli odiati rivali dell’ Everton. Ora è alle soglie dei 40 anni e si è ritirato dal calcio giocato. Per la rubrica di LoSport24.com : che fine ha fatto Steven Gerrard ?

Gerrard: la difficile esplosione di una stella

Nel 2006, la Regina Elisabetta lo ha nominato membro dell’Impero Britannico per meriti sportivi. Eppure, fin dai primi anni, il suo non è stato un cammino semplice. Nato a Whiston , poco fuori Liverpool, nel 1980 i medici gli diagnosticarono il ‘piede torto’: un difetto che gli causò tanti problemi alle gambe ed alla schiena. Da ragazzino, giocando con gli amici calciò un forcone da giardino causandogli un brutta ferita all’alluce rischiandone seriamente l’amputazione. Poco tempo dopo, suo cugino Jon-Paul Gilhooley morì nella strage di Hillsborough risultando la più giovane delle 96 vittime. Nel frattempo riuscì ad entrare negli Whiston Juniors, dove venne notato da un talent scout che lo portò al Liverpool.

Gerrard: una carriera da campione

Una Champions League, una Coppa Uefa, due Supercoppe Europee, due Coppe d’Inghilterra, tre Coppe di Lega e due Comunity Shield, ai quali va aggiunto il primato di reti segnate (41) nelle competizioni europee con la maglia del Liverpool. Nonostante tutto, Steven Gerrard non ha vinto abbastanza rispetto alla sua enorme qualità e ad oggi è comunque considerato uno dei centrocampisti più forti nella storia inglese. Raggiunse l’apice sollevando la Champions 2004-2005 nello stadio Ataturk di Istanbul, dopo aver rimontato nella finale più rocambolesca di sempre: il Milan chiuse il primo tempo sul 3-0 ma, nel primo quarto d’ora della ripresa, il Liverpool riuscì a pareggiare. Fu proprio Gerrard a segnare il primo gol della rimonta. Ai rigori, poi, i Reds riuscirono ad avere ragione dei rossoneri e capitan Gerrard sollevò la ‘Coppa dalle grandi orecchie’. Il grande rimpianto risale alla stagione 2013-14 quando la Premier League, l’unico trofeo di club mancante nella bacheca, sembrava ad un passo ma un suo errore in casa contro il Chelsea costò la partita e il primato. Il capitano ha salutato il Liverpool l’anno successivo, dopo 710 presenze,  per chiudere la carriera ai Los Angeles Galaxy nel 2016.

Che fine ha fatto Gerrard?

Che fine ha fatto il grande Steven Gerrard? E’ diventato allenatore. Ovvio. E non è difficile sentirlo nominare alla televisione dato che guida i Rangers Glasgow dallo scorso anno. Giunti secondi in campionato, ora gli scozzesi disputano l’Europa League affrontando il difficile girone G (con Porto, Young Boys e Feyenoord) trascinati dal colombiano Alfredo Morelos.
Il percorso di Gerrard in panchina era cominciato, manco a dirsi, a Liverpool dove ha allenato gli Under18 (corrispondente alla nostra Primavera) raggiungendo i quarti di finale di Youth League.

Parole Chiave