MotoGP, GP San Marino e Riviera di Rimini 2019: Marc Marquez beffa il giovane Fabio Quartararo, sale sul podio anche Maverick Vinales! Ecco i top e flop della gara

MOTOGP GP SAN MARINO 2019 MARQUEZ BEFFA QUARTARARO ECCO TOP E FLOP E’ terminato il Gp di Misano, che ha premiato cinismo, cattiveria agonistica ed esperienza di Marc Marquez. Lo spagnolo ha beffato e preceduto il francese Fabio Quartararo (2°) e l’altra Yamaha di Maverick Vinales, anche lui a podio. Valentino Rossi e Franco Morbidelli soltanto 4° e 5° al traguardo, al termine di una corsa davvero intensa. Ma riviviamo i momenti più esaltanti della gara italiana!

MotoGP, GP San Marino e della Riviera di Rimini 2019: il resoconto della gara

Una gara ostica quanto intensa quella di Misano, come abbiamo detto. Infatti il trio di testa formato da Fabio Quartararo, Marc Marquez e Maverick Vinales e guidato sin dai primissimi giri dal giovanissimo francese, impone per tutta la gara un ritmo forsennato alzando il livello e imponendo a tutti gli altri distacchi davvero notevoli. Una corsa, però, terminata soltanto all’ultimo giro dopo un duello davvero bellissimo e acceso fra il pilota della Honda e il giovane talento della Yamaha-Petronas, che ha infine dato ragione proprio al campione del mondo in carica che ha trionfato in volata in una San Marino più calda e lucente che mai. Raggiunta la bandiera a scacchi, esplode come in un urlo liberatorio il talento di Cervera. Lui, talento infinito, vicino all’8° mondiale vince ancora, dimostrando quanto i fischi lo rafforzino decisamente. Sempre lui, dal canto suo, continua a far paura a tutti. Aspettando nuovi rivali come Fabio, si gode questo successo. Occhio, però: i nemici aumentano e fanno sempre più rumore.

MotoGP, GP San Marino e della Riviera di Rimini 2019: Quartararo come Leclerc, è la meravigliosa storia dello sport che si ripete

E’ qui che si incrociano passato, presente e futuro. Dai sogni alle passioni, le storie, le vittorie, le sconfitte, anche errori e delusioni. Non è un paragone azzardato. Charles Leclerc e Fabio Quartararo. Tutte queste caratteristiche li accomunano, perché entrambi alzano totalmente il livello dei loro sport, tanto da far sudare mostri sacri come Lewis Hamilton e Marc Marquez. Chiaro, forse non è ancora l’ora della fine per i due colossi di F1 e MotoGP. Ma il futuro, questo si, è in mano di chi ha l’età dalla propria parte. Ecco perché chi sogna non è stupido, ecco perché chi scrive la storia non è rivale del tempo anche se può rallentarlo. Marc e Lewis, quindi, siete avvisati: occhio ai nuovi arrivati. Perché la strada verso i record e la voglia di essere continuamente i numeri uno di categorie spesso imprevedibili, potrebbe presto non essere più così spianata. E in fondo, è anche bello così…

MotoGP, GP San Marino e della Riviera di Rimini 2019: i top e flop della corsa

Top

Marc Marquez 9.5: Un marziano, ma non solo di talento. Attento, determinato, con esperienza. La vince così su un Fabio Quartararo in grande spolvero. Mezzo voto in meno per lo stupido duello intrapreso in qualifica con Valentino Rossi.

Fabio Quartararo 9: E’ veloce, pauroso, determinato, ma non basta. Se si vuole cercare il pelo nell’uovo, forse ha peccato di esperienza. Per il resto, battere Marquez non è mai facile: il piccolo francese cresce.

Maverick Vinales 7.5: Anche lui è davvero veloce per tutto il week end, ma sembra gli manchi qualcosa rispetto al duo di testa. Porta comunque a casa un buonissimo podio, che fa classifica e morale.

Pol Espargaro 7: E’ lui la sorpresa del fine settimana di Misano, grazie a una prestazione davvero incredibile con la sua KTM. Ancora una volta, si rivela il vero uomo di punta per la casa austriaca.

Andrea Dovizioso 6.5: Non è la miglior corsa della stagione per il forlivese, ma è lui che salva nuovamente la faccia alla Ducati. La situazione, comunque, rimane difficile in casa Ducati.

Flop

Valentino Rossi 6: Nonostante una buona gara, è solamente la terza Yamaha al traguardo. Oltretutto, le scaramucce in qualifica con Marc Marquez lo fanno partire settimo e quando passa Morbidelli, Valentino è già troppo distante dalla zona podio: gara rovinata con le sue stesse mani.

Danilo Petrucci 5.5: Anche lui come Valentino, delude le aspettative. Da quando ha rinnovato con Ducati, non sembra più il solito.

Johan Zarco 4.5: Poco da dire in una stagione davvero fallimentare. Fuori addirittura dalla top 10, in una gara ancora deludente. Ormai testa e corpo sono già in ottica 2020.

Cal Crutchlow 4: Cade ancora in gara. La velocità l’avrebbe anche per fare bene, ma sbaglia troppo: bocciato.

Alez Rins 4: Alex Rins. dal top al flop da un fine settimana all’altro. Cade ma non aveva comunque la velocità per stare fra i migliori 5. Lo spagnolo è velocissimo, ma manca ancora la costanza di rendimento. Se la raggiungesse…