Orgoglio Roma, domata la Juve. Corsa salvezza, colpaccio Empoli

Orgoglio Roma, Juve battuta 2-0. Ottimo il primo tempo dei bianconeri già campioni, fermati soltanto da uno straordinario Mirante. Nella ripresa la Roma non sbaglia: caparbia, determinata, testaccina. Proprio come vuole il suo Claudio Ranieri. Sblocca Florenzi, tornato finalmente ai suoi livelli, che sfrutta al massimo uno scambio perfetto con Dzeko: entra in area dalla destra, diagonale dolce dolce, Roma in vantaggio. Nel finale Under spacca la partita e serve un cioccolatino perfetto per Edin Dzeko, che non può sbagliare, chiude i conti e regala un successo che consente ai giallorossi di sperare nel miracolo Champions, fino alla fine.

I NERAZZURRI Attesa domani la risposta dell’Inter che aspetta il piccolo Chievo già retrocesso a San Siro. Se i nerazzurri ormai promessi sposi di Antonio Conte dovessero rispettare i pronostici, controsorpasserebbero l’Atalanta e ipotecherebbero virtualmente la Champions. A quel punto soltanto la formazione orobica potrebbe riaprire i giochi: sempre a più 3 su Milan e Roma, ma la prossima andrà allo Juventus Stadium. Spera così il Milan di Gattuso, che a differenza della Roma vanta tutti scontri diretti a favore.

IL NAPOLI DI ANCELOTTI Sicuro di un posto nella prossima Champions il Napoli di Ancelotti, che seppur senza stimoli vuole chiudere alla grande il campionato e rendere più accettabile il gap con la Juventus. Anche oggi partenopei vincenti 2-1, stavolta corsari a Ferrari. Apre Allan, pareggia Petagna, decide Mario Rui. Spal tranquilla e festosa: estensi salvi.

CUORE GRANATA Chi sogna un posto europeo è il Toro di Mazzarri, che controscavalca la Lazio rimontando due volte il Sassuolo. Emozioni all’ora di pranzo: all’Olimpico finisce 3-2, doppietta fantastica di gallo Belotti. Il destino granata dipende dal risultato della Lazio in Coppa Italia: se i biancocelesti dovessero battere l’Atalanta, a Mazzarri non basterebbe più il settimo posto.

COLPACCIO EMPOLI Le vere sostanziali e succulente novità provengono dalla corsa salvezza. Colpaccio Empoli che sbanca Genova: Samp battuta 2-1, decisivi Farias e Di Lorenzo. Nel finale altro rigore trasformato dall’intramontabile Quagliarella, sempre più leader indiscusso della classifica cannonieri. L’Udinese vince 3-1 a Frosinone ma non scappa: adesso la classifica narra Parma 38, Bologna e Udinese 37, Genoa 36, Empoli 35. E domani Bologna-Parma: ducali risucchiati, si salvi chi può.