Che fine ha fatto Bendtner: dove gioca adesso l’ex Juventus idolo dei social

CHE FINE HA FATTO BENDTNER/ Niklas Bendtner, protagonista dei social, un calciatore che ha reso in campo decisamente meno di quanto avrebbe potuto fare, pensando più a divertirsi invece di essere un vero professionista dentro e fuori dal campo. Ma scopriamo che fine ha fatto il talento danese, tra il calcio europeo, Internet, qualche guaio giudiziario e… le belle donne.

LEGGI ANCHE: che fine ha fatto Mastour?

Bendtner: età

Niklas Bendtner, nato a Copenaghen il 16 gennaio 1988, è un calciatore danese tuttora in attività.

Bendtner: caratteristiche tecniche

Abile nei colpi di testa e bravo tatticamente, Niklas Bendtner è un centravanti dal fisico muscoloso. Nonostante questo, i numerosi infortuni e lo stile di vita piuttosto sregolato hanno condizionato negativamente la sua carriera.

Bendtner: Instagram e Youtube

Niklas Bendtner, per molti è diventato un idolo per i suoi modi di fare fuori dal campo, soprattutto su Instagram dove vanta 456.000 followers, ma anche su Youtube dove sono tantissimi i video postati su di lui. Anche per questo negli anni si è meritato il soprannome Lord Bendtner.

Bendtner: fidanzata

Momenti social, video su YouTube ma non solo: Niklas Bendtner è diventato famoso anche per le belle donne che ha sempre frequentato, tra cui l’attuale fidanzata: Philina Roepstorff, modella bellissima che fa impazzire i social e che ha dedicato al suo Niklas un tatuaggio, scrivendosi dietro al collo proprio il soprannome Lord.

Bendtner: carriera, gli inizi

Niklas fa il suo debutto nel calcio che conta con la maglia dell’Arsenal il 25 ottobre 2005 in un match di Carling Cup contro il Sunderland, entrando come sostituto nei minuti finali dell’incontro. Nell’agosto 2006 venne mandato in prestito al Birmingham, nella quale Bendtner debuttò il 5 agosto 2006, nella partita contro il Colchester United, giocando l’ultima mezz’ora di gioco e segnando il gol decisivo per la vittoria.

Il 22 aprile 2007 mise a segno una rete con un colpo di testa nella partita vinta per 3-2 sul Wolwerhampton, vittoria che permise al Birmingham di raggiungere la vetta della Football League Championship. La squadra chiuse la stagione al secondo posto, riuscendo così a tornare nella massima serie inglese, la Premier League. Finita la stagione, Bendtner fa ritorno all’Arsenal, dove nel maggio 2007 decide di prolungare il suo contratto. Il 9 marzo 2010 realizza una tripletta in Champions League nella vittoria 5-0 all’Emirates Stadium contro il Porto. Il 31 agosto 2011 passa in prestito per un anno al Sunderland. Dopo la partita con il West Bromwich viene nominato migliore in campo segnando la sua prima rete con la maglia del Sunderland e regalando l’assist per il pareggio della sua squadra.

Bendtner: Juventus

Il 31 agosto 2012 si trasferisce in Italia, alla Juventus, in prestito con diritto di riscatto. Arrivato a Torino in sovrappeso, durante la stagione juventina soffre di diversi problemi fisici e alla fine termina l’esperienza torinese in negativo. Sceglie la maglia numero 17, con la quale debutta il 22 settembre subentrando a Fabio Quagliarella nella vittoria casalinga di campionato (2-0) contro il Chievo. Con la maglia bianconera colleziona in totale 11 presenze, 2 assist e 0 gol. Terminata l’esperienza a Torino, durante la quale vince il suo primo scudetto, fa ritorno all’Arsenal.

Dove gioca Bendtner adesso

Dopo la parabola bianconera, lo svedese si lega a Wolfsburg, Nottingham Forest e Rosenborg, con cui nel 2017 firma un contratto triennale. Tutt’oggi l’ex Arsenal e Juventus gioca nel club norvegese dopo aver passato anche diversi guai giudiziari.

Parole Chiave