Siti Scommesse regolamentati AAMS e non Regolamentati – Come riconoscerli

In Italia il gioco d’azzardo e le scommesse sportive e di calcio in particolare, sono regolamentate dallo Stato. Di preciso è l’ente chiamato “Agenzia delle Dogane e dei Monopoli” (AAMS) a occuparsene. Questo è un vantaggio per lo Stato, il quale avendo il monopolio riesce a tassare direttamente alla fonte i giocatori, e ad assicurarsi quindi circa 10 miliardi di euro all’anno. Dall’altro lato però è anche un ottimo vantaggio per i giocatori, i quali sono sicuri di scommettere il proprio denaro in Società regolamentate, e che quindi non spariranno mai nel nulla o saranno causa di frode. Inoltre ogni giocatore non dovrà dichiarare a fine anno con frustranti Dichiarazioni dei Redditi i propri guadagni, perchè questi sono direttamente tassati nel sito scommesse.

Ma come si può riconoscere un sito regolamentato da uno non regolamentato?

Siti .it vs .com

Una delle prime indicazioni che permettono di riconoscere un sito regolamentato AAMS è il fatto che il dominio del sito sia “.it”.

Per chi non lo sapesse, dopo le nuove regolamentazioni dei recenti anni, tutti i siti presenti in Italia che non hanno una estensione “.it” sono considerati illegali, e di conseguenza anche tutti i giocatori che scommettono in questi siti possono essere soggetti a multe o indagini per truffa. In questo caso si parla quindi di quei siti che nella URL finiscono con “.com” o “.co.uk” o “.me” e così via.

Siti presenti nell’albo dell’Agenzia delle Dogane

Un’altro metodo per verificare che il sito su cui si sta scommettendo sia regolamentato, è controllare che sia registrato all’Albo dell’Agenzia. Come detto precedentemente infatti, per poter operare in Italia, la compagnia deve ricevere l’autorizzazione del suddetto ente statale.

Una maniera più facile per verificare che un sito sia registrato all’agenzia delle dogane, è verificare che abbia il logo dell’agenzia nella propria homepage.

Logo contro il gioco ai minori

Un’altra particolarità dei siti regolamentati è che il gioco sia vietato ai minori. Per legge infatti il gioco d’azzardo in Italia è vietato ai minori di 18 anni. Ogni sito regolamentato deve avere il logo del divieto ai minori ben visibile a inizio pagina. Se questo logo non è presente, allora potrebbe essere una indicazione del fatto che il bookmaker non sia in regola.

Conclusione

In Italia sono molti i bookmakers che hanno ottenuto la licenza AAMS, per cui non c’è assolutamente alcun bisogno di cercare o aprire conti in siti non regolamentati. Questo comporterebbe un rischio che non vale il gioco a nostro parere. Fra i siti AAMS abbiamo i noti Sisal, Snai, Bwin, Lottomatica, Eurobet e Leovegas. Se si vuole aprire un conto con uno di essi basti leggere le varie recensioni presenti in internet. Un esempio è questo ottimo articolo riguardo la recensione Leovegas che permette di farsi un’ottima idea del bookmaker.

 

 

Parole Chiave