SERIE A – Cagliari-Torino 4-2: i sardi sognano l’Europa, granata irriconoscibili

Il sabato della ventottesima giornata di Serie A ha visto scendere in campo alla Sardegna Arena, ovviamente a porte chiuse, il Cagliari di Walter Zenga ed il Torino di Moreno Longo.  Una partita che vedeva i sardi scendere in campo per l’obiettivo Europa mentre i granata erano alla ricerca di punti fondamentali per raddrizzare una stagione molto al di sotto della aspettative.

Walter Zenga lancia dal primo minuto il giovane Andrea Carboni, che già aveva esordito per una manciata di minuti nel match contro la Spal. Ritorna in campo anche Radja Nainggolan, ai box sino ad oggi per un problema muscolare. Moreno Longo si affida ai soliti noti, con la conferma del giovane Simone Edera come esterno di centrocampo.

Il verdetto del campo non è stato quasi mai messo in discussione, con un Cagliari propositivo e sempre arrembante ed un Torino incapace di prendere in mano il pallino del gioco e provare a conquistare tre punti importanti. I sardi partono forte, veramente forte. Dopo 17 minuti sono già sul doppio vantaggio grazie alle reti di Nahitan Nandez e Giovanni Simeone (3 su 3 per lui dalla ripresa). Il Torino prova a reagire, forse troppo timidamente. Doppio vantaggio che rimane sino all’inizio della ripresa, quando Nainggolan con un tiro da fuori realizza la rete del 3 a 0. Ed è qui che il Torino ha un piccolo senso di orgoglio, e con l’inserimento di Verdi ed Ansaldi riesce a trovare prima la rete del 3 a 1 con Bremer e poi quella del 3 a 2 con Belotti. Siamo al 65esimo minuto e la gara sembra essere stata riaperta. Sembra, appunto, perché 4 minuti dopo il Cagliari sigla il definitivo 4 a 2 con un rigore di Joao Pedro, giunto al 17esimo gol stagionale.

Tre punti d’oro per i sardi, che riprendono il cammino verso l’Europa League, un sogno che potrebbe effettivamente realizzarsi. Continua invece il periodo no del Torino, che ormai non vede l’ora di terminare questa tribolante stagione.

TABELLINO

Marcatori: 12′ Nandez (CA), 17′ Simeone (CA), 46′ Nainggolan (CA), 60′ Bremer (TO), 65′ Belotti (TO), 69′ rig. Joao Pedro (CA)
Ammoniti: Mattiello (CA), Cigarini (CA), Carboni (CA)
Espulsi: /

PAGELLE

CAGLIARI (3-5-2): Cragno 6; Walukiewicz 6, Ceppitelli 6, Carboni 7 (87’ Cacciatore s.v.); Mattiello 6 (59’ Ionita 5.5), Nandez 7, Nainggolan 7,5 (59’ Cigarini 6), Rog 6.5, Lykogiannis 6.5 (66’ Pellegrini 6); Simeone 7, Joao Pedro 6.5 (87′ Ragatzu s.v.). All. Zenga
A disposizione: Olsen, Rafael, Boccia, Cacciatore, Ladinetti, Lombardi, Gagliano, Paloschi, Ragatzu.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu 5.5; Izzo 5, N’Koulou 4.5, Bremer 6; De Silvestri 6 (59’ Ansaldi 6), Rincon 5, Meité 5.5 (73’ Lukic 6), Aina 5 (73’ Singo 5,5); Edera 5,5 (59’ Verdi 6), Berenguer 5.5 (80’ Millico s.v.); Belotti 6.5. All. Longo
A disposizione: Rosati, Ujkani, Djidji, Ghanzoini, Lyanco, Adopo, Greco.