SERIE A – Cagliari-Lazio 1-2: pagelle e tabellino. Brillano Luis Alberto e Marusic. Che ritorno di Castro !

Mancano ormai solamente 3 giornate alla fine del campionato di Serie A. Quest’oggi, il Cagliari di Rolando Maran, ha ricevuto la visita della Lazio di Simone Inzaghi. I sardi, ormai quasi certi della salvezza, sono in piena lotta per arrivare al 10° posto e togliersi una piccola soddisfazione personale. I biancocelesti invece si trovano all’ottavo posto, lontani ormai 7 punti dalla Champions League ed a soli 2 lunghezze dall’Europa League. La Lazio però in settimana affronterà l’Atalanta in finale di Coppa Italia, e, con una vittoria accederebbe di diritto alla prossima EL senza doversi porre problemi di posizione in campionato.

Durante la prima frazione di gioco a rendersi pericolosi sono stati gli ospiti, giunti in Sardegna con la giusta grinta e la voglia di conquistare 3 punti fondamentali per la corsa all’Europa. Dopo alcune occasioni capitate sui piedi di Correa (alto di poco) e Caicedo (gran salvataggio di Romagna) ecco arrivare la prima rete del match. Al 31esimo minuto è Luis Alberto, servito da Marusic, a battere Cragno con un tiro rasoterra. Luis Alberto non segnava in trasferta da aprile 2018, guarda caso su assist dello stesso Marusic. Al 37esimo la Sardegna Arena esulta, illusa da un tiro di Cigarini che, toccando l’esterno della rete ha dato l’illusione del gol. Un minuto dopo Badelj scarica da fuori area un tiro pronto ad infilarsi sotto il sette ma Cragno con un miracolo la spinge verso la traversa.

Nella ripresa, mentre i sardi tentano di affacciarsi dalle zone di Proto, la Lazio prova a chiudere il match. Al minuto 52 Correa, servito da Luis Alberto, perfeziona un letale contropiede. I sardi proveranno a riaprirla al 70esimo, ma Proto salva su Deiola.  Al 77esimo si segnala il ritorno in campo di Castro, fuori per 5 mesi per via di un brutto infortunio al ginocchio. Sarà proprio il Pata, al minuto 91esimo, a fornire l’assist decisivo a Pavoletti. Per l’attaccante 14esima rete stagionale e record personale eguagliato.

MARCATORI: 31′ Luis Alberto (L), 53′ Correa (L), 91′ Pavoletti (C)
AMMONITI:  Radu (L), Badelj (L), Proto (L), Barella (C), Cacciatore (C), Luiz Felipe (L)
ESPULSI: 

PAGELLE CAGLIARI

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 6; Cacciatore 5, Klavan 5, Romagna 5, Pellegrini 5,5, Deiola 6, Cigarini 5,5 (57′ Bradaric 5,5), Padoin 5,5 (57′ Cerri 6), Barella 6; Joao Pedro 5 (78′ Castro 6,5), Pavoletti 6,5.
A disposizione: Aresti, Rafael, Leverbe, Srna, Pisacane, Lykogiannis Castro, Bradaric, Oliva, Despodov, Oliva, Cerri, Thereau
Allenatore: Maraner (Maran squalificato per un turno)

MIGLIORE CAGLIARI – Castro 6,5 – Entra dopo 5 mesi dal suo brutto infortunio e dimostra che con lui il Cagliari girava molto meglio. La sua mancanza si è sentita ed oggi su è presentato nuovamente al suo pubblico con il suo marchio di fabbrica, ovvero un assist al bacio per Pavoletti.
PEGGIORE CAGLIARI – Romagna 5 – Tra i peggiori dei rossoblù troviamo il giovane centrale italiano. Si perde Correa nell’azione del 2 a 0. Certamente può fare di più.
VOTO AL CAGLIARI –  5,5 – Un Cagliari forse già in vacanza, visti i 40 punti in classifica. Si sveglia nel finale ma forse avrebbe dovuto farlo prima

PAGELLE LAZIO

Lazio (3-5-2): Proto 6; Luiz Felipe 6, Acerbi 6, Radu 6 (74′ Bastos 5,5); Marusic 7, Parolo 6,5, Badelj 6,5 (62′ Cataldi 6), Luis Alberto 7,5 (84′ Immobile s.v), Lulic 6,5; Correa 7, Caicedo 6.
A disposizione:  Guerrieri, Wallace, Radu, Kalaj, Zitelli, Durmisi, Romulo, Lucas Leiva, Neto, Jordao, Cataldi, Immobile
Allenatore: Inzaghi

MIGLIORE LAZIO – Luis Alberto 7,5 – Il numero 10 della Lazio trascina i suoi uomini alla conquista di tre punti fondamentali. Finalmente dopo un anno torna anche al gol in trasferta. Suo l’assist per il secondo gol
PEGGIORE LAZIO – Bastos 5,5 – Entra nel finale di gara ma non riesce a spaccare il ghiaccio.
VOTO ALLA LAZIO – 6,5 – Dovevano vincere ed è ciò che hanno fatto. Nel finale di gara gli ospiti rischiano qualcosa ma l’obiettivo erano i tre punti. Gara che andava chiusa prima