Punto NHL – La lega cambia leader, Buffalo supera tutti

Come di consueto LoSport24.com tira le somme della settimana NHL in cui si sono giocate 59 partite, 11 concluse all’overtime e una sola agli shootout.

364 gol segnati sono il bottino di una settimana prolifica che ha cambiato un po’ alcune gerarchie: se all’ovest continua il dominio Predators, all’est sono i Sabres a guidare la classifica con il miglior record della lega (17-6-2), ottenuto grazie a 10 vittorie consecutive. Lightning e Maple Leafs tengono il passo e finalmente dalle retrovie spuntano i Capitals campioni in carica, in decisa rimonta. Nel frattempo, a Philadelphia è stato silurato il GM Ron Hextall che ora dovrà decidere la sorte di coach Hakstol, visto che i Flyers si trovano al momento ultimi nella Metropolitan Division.

Tornando ad ovest, alle spalle di Nashville ci sono ora i convincenti Avalanche (vincenti in casa Predators) ed i Wild, mentre nelle retrovie i Blackhawks cominciano finalmente a dare segni di ripresa dopo il cambio di guida tecnica (se si esclude la sonora sconfitta con Las Vegas), cosa che ancora non avviene per i Kings e nemmeno in casa Oilers (una sola vittoria all’overtime nell’esordio casalingo per coach Hitchcock) e Blues (2 sconfitte in 3 gare). Bene anche la settimana dei Golden Knights vicecampioni in carica, capaci di inanellare 4 vittorie consecutive.

Ancora incostanti i Kings con 2 vittorie e 2 sconfitte: c’è ancora da lavorare per lasciare l’ultimo posto in classifica di conference, al momento condiviso con i Blues. Tra le prestazioni da segnalare c’è di sicuro quella di Curtis McElhinney, goalie degli Hurricanes autore di ben 48 parate che hanno permesso a Carolina di vincere un match combattutissimo in casa dei Canadiens (alla quarta sconfitta consecutiva in 7 giorni).

Anche a Washington è stato giorno di festa lunedì 26, quando il capitano Alexander Ovechkin ha realizzato il suo gol numero 625 con la casacca dei Capitals (l’unica indossata in NHL dal fuoriclasse russo): un gioco da ragazzi per lui l’empty netter che ha fissato il 4-1 dei campioni in carica sul ghiaccio degli Islanders. Prima dell’incontro coach Barry Trotz (oggi agli Islanders) ha ricevuto, con qualche mese di ritardo, l’anello dell’ultima Stanley Cup vinta proprio alla guida dei Capitals lo scorso anno.
Non da meno i numeri di Patrick Marleau, undicesimo giocatore nella storia della NHL a raggiungere le 1.600 gare, al momento il più presente tra i giocatori in attività.

L’ultima impresa da segnalare porta la firma di Patrik Laine, ventenne attaccante dei Jets, autore di ben 5 gol in 5 tiri nella vittoria per 8-4 sul ghiaccio di St. Louis. Nemmeno alla superstar Sidney Crosby è mai riuscito uno score simile, nonostante le sue 10 triplette in 883 partite giocate in casacca Penguins. Per quanto riguarda gli infortunati sembra vicino il rientro del goalie Ben Bishop dei Dallas Stars, previsto per la sfida del 1 dicembre con i Canucks.

Pronto a tornare sul ghiaccio anche l’attaccante dei Canucks Brock Boeser, assente da ben 11 turni, che rientrerà nella lineup di Vancouver in occasione della sfida casalinga della prossima settimana con i Kings. Non sono mancati i trade in questi ultimi 7 giorni: l’attaccante Pavel Jenys passa ai Kings in cambio di Stepan Falkovsky che andrà a rinforzare il reparto difensivo di Minnesota. I Blackhawks in ripresa hanno acquisito due attaccanti da Phoenix (Dylan Strome e Brendan Perlini) in cambio del solo Nick Schmaltz. In casa Oilers rinforzano la difesa con l’arrivo di Chris Wideman (Senators), scambiato con una scelta al Draft 2020. Ultimo in ordine di tempo l’approdo a Calgary del difensore Andrew Nielsen in cambio di Morgan Klimchuk (attaccante) che vestirà il blu delle foglie d’acero (Maple Leafs).

La storia più curiosa della settimana, però, è certamente quella del tifosissimo dei Maple Leafs Paul Zarnett e di sua moglie Leah, a sua volta fedelissima dei Bruins: in occasione della sfida di lunedì 26 tra le due franchigie, hanno preso l’impegno di far crescere il loro neonato e primogenito Jacob nel segno della squadra vincente. L’ha spuntata il marito, visto che a Toronto i Maple Leafs hanno sconfitto i rivali per 4-2.

RISULTATI DELLA SETTIMANA

Mercoledì 21 Novembre
Canadiens @ Devils 2-5
Islanders @ Rangers 0-5
Stars @ Penguins 1-5
Blackhawks @ Capitals 2-4
Maple Leafs @ Hurricanes 2-5
Flyers @ Sabres 2-5
Bruins @ Red Wings 2-3 OT
Panthers @ Lightning 3-7
Blues @ Predators 1-4
Senators @ Wild 4-6
Golden Knights @ Coyotes 3-2 OT
Canuck @ Ducks 3-4
Jets @ Flames 3-6
Avalanche @ Kings 7-3

Venerdì 23 Novembre
Rangers @ Flyers 0-4
Oilers @ Ducks 1-2 OT
Jets @ Wild 2-4
Canadiens @ Sabres 2-3 OT
Islanders @ Devils 4-3 OT
Red Wings @ Capitals 1-3
Flames @ Golden Knights 0-2
Maple Leafs @ Blue Jackets 2-4
Penguins @ Bruins 1-2 OT
Blackhawks @ Lightning 2-4
Panthers @ Hurricanes 1-4
Avalanche @ Coyotes 5-1
Predators @ Blues 2-6
Senators @ Stars 4-6
Canucks @ Sharks 0-4

Sabato 24 Novembre
Capitals @ Rangers 5-3
Jets @ Blues 8-4
Flyers @ Maple Leafs 0-6
Bruins @ Canadiens 3-2
Sabres @ Red Wings 3-2 SO
Blackhawks @ Panthers 5-4 OT
Hurricanes @ Islanders 1-4
Blue Jackets @ Penguins 2-4
Stars @ Avalanche 2-3
Sharks @ Golden Knights 0-6
Canucks @ Kings 4-2

Domenica 25 Novembre
Flames @ Coyotes 6-1
Devils @ Lightning 2-5
Ducks @ Predators 2-5
Oilers @ Kings 2-5

Lunedì 26 Novembre
Bruins @ Maple Leafs 2-4
Devils @ Panthers 3-4 OT
Capitals @ Islanders 4-1
Senators @ Rangers 2-4
Blue Jackets @ Red Wings 7-5

Martedì 27 Novembre
Sharks @ Sabres 2-3 OT
Senators @ Flyers 4-3
Hurricanes @ Canadiens 2-1
Ducks @ Lightning 3-1
Avalanche @ Predators 3-2
Coyotes @ Wild 4-3
Penguins @ Jets 4-3
Golden Knights @ Blackhawks 8-3
Stars @ Oilers 0-1 OT
Kings @ Canucks 2-1 OT

CLASSIFICHE

Eastern Conference: Sabres (36), Lightning (35), Maple Leafs (34), Capitals (31), Blue Jackets/Bruins (30), Rangers (28), Hurricanes/Canadiens (27), Islanders (26), Penguins (25), Red Wings/Senators (23), Panthers/Devils/Flyers (22).

Western Conference: Predators (35), Avalanche (32), Wild (30), Flames/Sharks (29), Jets (28), Stars/Golden Knights/Ducks (27), Canucks (25), Oilers (24), Blackhawks (23), Coyotes (22), Blues/Kings (19).

Parole Chiave