Mercato: Juve su Chiesa, Dzeko direzione Inter

Iniziano i primi movimenti di mercato. In attesa di sistemare la questione allenatori, un puzzle di panchine che va sempre più verso la sua risoluzione naturale, le squadre iniziano a programmare la propria rosa in vista della prossima stagione.

Inter defilata dalla corsa a Federico Chiesa. Su di lui fortissimo il pressing bianconero, anche se la richiesta della nuova Fiorentina di Commisso sembra altissima: 70 milioni. La Juve non molla e insiste: un’altra ala perfetta per il gioco di Sarri, quasi alla Callejon. C’è da capire se proprio nell’anno del Mondiale non convenga al ragazzo restare un altro anno a Firenze, per crescere con maggiore tranquillità e regolarità ed evitare la concorrenza subita dal suo collega Bernardeschi.

Juve pronta a lasciar partire Cancelo, ragazzo che ha colpevolmente espresso a intermittenza il suo talento durante la sua prima annata bianconera. L’alternativa porta a Trippier del Tottenham, che però ha lasciato intendere di voler restare in Premier. Scelta che ha fatto sì che il Napoli puntasse tutto su Di Lorenzo: 9 milioni più 1, il ragazzo passa dall’azzurro empolese a quello partenopeo. Andrà via Hisay, per lui futuro all’estero.

Il Milan di Maldini dovrebbe ripartire da Giampaolo. I rossoneri ritroveranno Andrè Silva, che il Siviglia non riscatterà complice un finale di stagione a dir poco complicato. Per lui pronta la pista Roma: il suo connazionale Fonseca lo accoglierebbe a braccia aperte, dalla capitale Schick percorrerebbe la direzione opposta per riabbracciare Giampaolo. Fin qui discorsi, chissà se fra qualche settimana partirà una vera e propria trattativa.

La Roma cerca un attaccante sia perchè Schick non ha mai convinto del tutto, sia perchè è finito il ciclo dei più anziani e Dzeko, complice ingaggio pesante, è sempre più sul mercato. Su di lui le storiche voci che lo vorrebbero in Premier dal suo mentore Pellegrini, ma la pista importante è quella che lo porta all’Inter: è sempre stato un pupillo di Conte, trattativa calda e intavolata.