ICC, Tottenham-Inter: vittoria ai rigori per i nerazzurri

Prima vittoria dei nerazzurri di Conte in ICC dopo le sconfitte con Manchester United e Juventus: termina 1-1 nei 90’ regolamentari, dove si è vista una buona Inter. Dopo il gol iniziale di Lucas Moura, pareggio di Sensi su assist di Esposito. Ai rigori decisive le parate di Handanovic su Eriksen e Skipp.

Partenza shock, con i padroni di casa che sfruttano un errore dei nerazzurri e segnano già al 3′ con grande azione di Lamela, finalizzata alla perfezione da Lucas Moura. I nerazzurri passano un quarto d’ora complicato, martellati dagli Spurs. L’Inter con il passare dei minuti cresce e poi prende coraggio, prima Brozovic ci prova con un tiro dalla distanza che si scaglia sul palo. Il pareggio arriva al 36’ e porta la firma di uno dei nuovi acquisti, Stefano Sensi, tra i più positivi non solo della partita odierna ma di tutta la pre-season nerazzurra, su assist del giovane Esposito.  Nel secondo tempo arrivano i cambi che spezzano il ritmo partita. Si va quindi ai rigori: Eriksen e Puscas sbagliano i primi due, poi segnano tutti tranne Skipp, su cui è decisivo Handanovic con intervento a mano aperta. L’ultimo nerazzurro sul dischetto è Joao Mario che segna il gol vittoria. 

Il lavoro di Conte c’è e si vede, come afferma anche il difensore Stefan De Vrij intervistato al termine della gara:” Abbiamo sofferto i primi 15 minuti, siamo andati in svantaggio subito e non è stato un buon inizio però ci siamo ripresi, ci siamo rialzati, abbiamo giocato a pallone e abbiamo fatto un bel gol, quindi siamo soddisfatti della prestazione. Abbiamo affrontato una squadra fortissima che è arrivata in finale di Champions, poi in questo stadio, con questa atmosfera davanti ai loro tifosi non è stato facile ma abbiamo dimostrato carattere e coraggio e che possiamo mettere in difficoltà tutti.”

 

Parole Chiave