Il padre di Kean apre all’Inter: “È casa sua, è un vero tifoso e vorrebbe andarci”

Dopo una stagione in prestito all’Hellas Verona, in cui a sprazzi aveva fatto vedere il suo enorme talento, è stato soprattutto nell’ultima annata che abbiamo assistito all’esplosione sia fisica che tecnica del classe 2000 della Juventus, Moise Kean. Ben 6 reti in 13 presenze stagionali, tutte collezionate nell’ultimo scorcio di campionato, dando sempre l’impressione di poter diventare davvero un centravanti letale. Ad un enorme talento, però, non è sempre corrisposta anche quella che in casa Juventus è ritenuta fondamentale: la disciplina. L’ennesima bravata commessa in Under 21, che gli è costata l’esclusione dal match contro il Belgio, non aveva irritato solo il ct Di Biagio, ma anche alla dirigenza bianconera che da diverso tempo sta pensando alla sua cessione.

Il rinnovo tarda ancora ad arrivare e la Juventus se ne libererebbe già in questa sessione di mercato per scongiurare il rischio di perderlo tra un anno a parametro zero, vista la scadenza di giugno 2020 sul contratto. Trattare con Raiola non è mai semplice, ma in questo caso sta pesando parecchio la fama di ‘nuovo Balotelli’ che si sta creando intorno al ragazzo. Ad alimentare le voci di mercato per quanto riguarda Kean, accostato ad Everton ed Ajax nelle ultime ore, ci ha pensato soprattutto il padre del ragazzo, Bjorou Jean, che ha offerto un assist all’Inter rivelando il tifo sfrenato del figlio sin da bambino per i colori nerazzurri.

Intervistato in esclusiva da Passioneinter.com, ecco un breve estratto della lunga intervista ricca di aneddoti e curiosità sul giovane attaccante: “A casa quasi tutti i suoi fratelli tifano Milan. Io ed uno dei suoi fratelli siamo invece juventini. E lui resisteva: “No, io tifo Inter!”. Tutto è nato quando stavamo camminando per le bancarelle e gli ho detto di scegliere una maglia. Non ha dubitato, scegliendo subito quella nerazzurra di Martins. Ma la passione per il calcio è partita in modo ancora più particolare. Inter? Essendo cresciuto con la maglia di Oba Oba però, l’Inter è la sua casa: l’ha scelta da piccolo, crescendo come un vero tifoso nerazzurro, sicuramente lui vorrebbe andarci”.

+++ CLICCA QUI E LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU PASSIONEINTER.COM +++

Parole Chiave