Le 5 cose che forse non sai su Gianluca Mancini

Retroscena e aneddoti sul difensore di nazionalità italiana, ecco le 5 cose che non sai su Gianluca Mancini. Giovane talento che si è messo in luce con la maglia bergamasca ma adesso punto fermo della Roma. Un difensore con personalità e fiuto del gol.

Ecco le 5 curiosità:

1- Ha un tatuaggio in onore di Marco Materazzi in particolare il numero 23, da piccolo era tifoso dell’inter.

2- Mancini non ha grandi scaramanzie che applica prima di entrare in campo. L’unica cosa che fa è mettere prima il parastinco destro dove c’è il nome della moglie, e poi il sinistro.

3- La sua famiglia aveva un’azienda che produceva mele e pere.

4- Dopo una partita trascorre ore davanti allo schermo per riguardare e studiare i suoi movimenti.

5- Da piccolo giocava come attaccante segnava 3 o 4 goal a partita. Il suo allenatore imbarazzato verso gli avversari lo arretrava per contenerlo infatti successivamente ha ricoperto il ruolo del centrocampista per diventare difensore.

 

Parole Chiave