Chievo-Roma 0-3, pagelle e tabellino. Tutto facile per i giallorossi, raggiunta la Lazio

Finalmente un pochino di serenità in casa Roma, coi giallorossi che sbancano il Bentegodi e tornano nella capitale con tre punti che riavviano il proprio campionato ed in particolare la propria corsa Champions. Vince e convince, ed è senz’altro una notizia, la Roma di Eusebio Di Francesco. Battuto 3-0 il piccolo Chievo Verona, fanalino di coda in Serie A, ormai amaramente destinato al ritorno in Serie B.

Sblocca El Shaarawy ma sontuosa la prova di Edin Dzeko, che prima sigilla il raddoppio poi confeziona l’assist vincente per la rete di Kolarov che ad inizio ripresa spegne ogni speranza clivense e chiude la partita. Bello il gesto dell’ex laterale del Manchester City, che si inchina al settore ospiti e mostra attaccamento alla causa dopo le ultime polemiche che hanno contraddistinto le sue ultime settimane. Giallorossi che colpiscono due legni con i mattatori della serata: prima traversa di Dzeko, poi palo clamoroso di El Shaarawy su assist di uno scatenato bosniaco per un punteggio che dunque sarebbe potuto esser ben più ampio.

La Roma agguanta dunque la Lazio in classifica e conquista momentaneamente il quarto posto in compagnia dei cugini biancocelesti, attendendo la risposta di un Milan che domenica sera affronterà il Cagliari a San Siro. Assorbita l’Inter, tutti i giochi restano aperti. Per DiFra testa al Porto, partita che tutto l’ambiente attende da mesi: la Champions, senza pressioni, sembra l’ecosistema perfetto per esprimere le qualità giallorosse.

Nonostante le assenze un’ottima Roma che dimostra netti miglioramenti anche in fase di gestione del match, evidenziato finalmente discreta maturità. Bene Di Francesco a studiare e non sottovalutare la gara, domando con le sovrapposizioni esterne un lento rombo, quello di Mimmo Di Carlo. Da sottolineare i riflessi di Antonio Mirante, bravo a salire in cattedra per il forfait di Olsen.

PAGELLE E TABELLINO

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino 6; Frey 5.5 (39′ Depaoli 5.5) (72′ Schelotto 6), Rossettini 4.5, Bani 4.5, Barba 5; Leris 5, Dioussè 5 , Hetemaj 5 (58′ Piazon 5.5); Giaccherini 6; Stepinski 5.5, Djordjevic 5. A disposizione: Caprile, Semper, Cesar, Jaroszynski, Rigoni, Pucciarelli, Kiyine, Grubac, Meggiorini. Allenatore: Di Carlo.

ROMA (4-3-3): Mirante 6.5; Karsdorp 6, Fazio 6.5 Marcano 6 , Kolarov 7; Zaniolo 6 (76′ De Rossi), Nzonzi 6.5, Cristante 6; Schick 6.5 (58′ Florenzi 6), Dzeko 7.5 , El Shaarawy 7 (85′ Kluivert). A disposizione: Fuzato, Greco, Jesus, Santon, Pastore, Coric. Allenatore: Di Francesco.

ARBITRO: Abisso di Palermo.

MARCATORI: 9′ El Shaarawy (R), 18′ Dzeko (R), 51′ Kolarov (R)

NOTE: Ammoniti: Barba, Cristante, Zaniolo. Calci d’angolo: 8-7. Possesso 45-55%.

PAGELLE

Chievo Il migliore Giaccherini 6 Lotta e combatte, non molla mai, anche se le risorse dei suoi compagni sono quelle che sono

I peggiori Bani e Rossettini 4.5 Semplicemente disastrosa la coppia dei centrali clivensi. Tatticamente surclassati, scelte ed errori imbarazzanti.

ROMA Il migliore Dzeko 7.5 Eccolo qui il vero Edin trascinatore tecnico dei suoi compagni. Esperienza, idee e qualità per Di Francesco. S’è fatto attendere, ma dopo un lungo letargo sta tornando quello di sempre. Grande sterzata e gran sinistro per il raddoppio, evidente intelligenza calcistica in occasione del tocchetto che libera la potente corsa di Kolarov. Indomabile, spacca la traversa col sinistro e fornisce un altro cioccolatino ad El Shaarawy che colpisce il palo interno di Sorrentino.

In un 3-0 netto sarebbe infelice scegliere un peggiore in campo. Promossi tutti, dal primo all’ultimo.