Come finirà Milan-Roma di Europa League

Il sorteggio per i quarti di finale di Europa League ha regalato agli appassionati di calcio una sfida davvero avvincente. Anche quest’anno, infatti, si terrà un derby italiano in ambito continentale. Vero che l’anno scorso il palcoscenico era più prestigioso, quello della Champions League, quando ben tre squadre della Serie A arrivarono tra le otto regine d’Europa e si sfidarono fra di loro: Milan-Napoli ai quarti, Inter-Milan in semifinale, con i nerazzurri ad approdare all’ultimo atto di Istanbul. Tuttavia, anche l’incrocio di quest’anno promette spettacolo e vedrà – fra l’altro – nuovamente protagonisti i rossoneri: sarà Milan-Roma. L’andata è prevista a San Siro l’11 aprile e il ritorno all’Olimpico il 18, dopo una settimana esatta, ed entrambe le gare sono in programma alle ore 21:00.

Le squadre arrivano ai quarti dopo aver superato due turni. La Roma di Daniele De Rossi, che con José Mourinho aveva chiuso il girone al secondo posto, è stata costretta a disputare anche i playoff: battuto il Feyenoord, i capitolini si sono sbarazzati con una grande prestazione fra le mura amiche del Brighton. Il Milan di Stefano Pioli, che è arrivato terzo nel girone di Champions League dietro Psg e Borussia Dortmund, ha invece eliminato prima il Rennes e poi lo Slavia Praga. Contro i cechi, in particolare, la disputa è stata praticamente risolta già all’andata con un 4-2 che il 7 marzo scorso mise in discesa la pratica qualificazione. D’altronde, già alla vigilia i rossoneri erano dati ampiamente favoriti, come si poteva evincere dalle quote Milan Slavia Praga. Non solo, però, perché fra le opzioni più accreditate c’era anche quella di Olivier Giroud marcatore dell’incontro. Una rete, quella del francese, puntualmente arrivata al 34’ del primo tempo con il numero 9 a stappare partita e qualificazione.

Come dicevamo, la sfida di San Siro sarà fondamentale per orientare la qualificazione. Lo ha provato lo stesso Milan sulla sua pelle l’anno scorso in Champions League: ai quarti sconfisse il Napoli per 1-0 al Meazza e poi raggiunse il turno successivo strappando un pareggio in Campania, mentre in semifinale perse in casa contro l’Inter per 2-0, rinunciando di fatto alle possibilità di approdare alla finale e venendo battuta anche nella gara di ritorno. Il doppio incrocio, in ogni caso, si prospetta scoppiettante visto che tutte e due le squadre potrebbero arrivarci con tutti i big in campo: Rafael Leao, Theo Hernandez, Mike Maignan da una parte; Paulo Dybala, Lorenzo Pellegrini, Romelu Lukaku dall’altra. E non solo, abbiamo citato solo alcuni dei calciatori più rappresentativi.

Lo stato di forma è ottimo sia per il Milan che ha scavalcato la Juventus al secondo posto in Serie A, sia per la Roma che ha scalato la classifica avvicinandosi sempre di più alla qualificazione per la prossima Champions League. Un piccolo vantaggio per i rossoneri arriva proprio dalla situazione in campionato: se i giallorossi dovranno battagliare per guadagnare l’accesso alla manifestazione europea più importante, i rossoneri hanno già ipotecato l’obiettivo e si tratterà solo di “scegliere” fra medaglia d’oro e di bronzo, con la conseguente possibilità di fare turnover e dedicare anima e corpo all’Europa League.

Parole Chiave