Le 5 cose che forse non sai su Marten De Roon

Retroscena e aneddoti sul centrocampista olandese protagonista di una grande stagione con la favola Atalanta di Giampiero Gasperini. Bergamo ormai è la sua città si trova benissimo a giocare nella Dea, Marten è un mediano: una garanzia in mezzo al campo, il classico uomo in grado di portare equilibrio, sostanza e geometrie in soccorso dei compagni.

Ecco le 5 curiosità:

1- Prima dell’inizio di una partita chiama la famiglia, poi si mette le cuffie e gioca a Candy rush per concentrarsi.

2- Van Basten è stato suo allenatore all’Heerenveen, fu proprio lui ad affidare la fascia di capitano a De Roon. Sono ancora in contatto e c’è tanta stima.

3-  Gli piace comunicare attraverso Twitter e Instagram con post autoironici, taglienti, intelligenti. Tra i suoi pazzi post il suo preferito è quello in cui si è disegnato mentre viene ammonito dall’arbitro.

4- Dell’Olanda gli mancano amici e famiglia ma in particolare Hagelslag, sono delle scaglie di cioccolato spalmate sul pane che si mangiano a colazione. Cerca di farsele portare da qualche parente o amico  perché qui in Italia non si trovano.

5- Il suo idolo è Roger Federer, un grande tennista e un grande uomo. Gli piacerebbe diventare come lui.