L’estate decisiva di Andrea Pinamonti

Andrea Pinamonti, l’uomo del momento della Nazionale Under 20 di Paolo Nicolato. Il centravanti di proprietà dell’Inter, capitano e leader indiscusso degli Azzurrini, sta rispondendo alle attese della vigilia, trascinando a suon di gol i suoi compagni in un Mondiale U20 fin qui da favola. Dopo la doppietta timbrata con il Mali, ammontano a quattro le reti siglate dal centravanti nei quattro match in cui è partito dal primo minuto. Con il suo carisma, dunque, la Nazionale U20 vola direttamente in semifinale, sperando in un sogno davvero Mondiale.

Pinamonti età

Andrea Pinamonti, attaccante promettente cresciuto nelle giovanili dell’Inter, è un classe 1999. Lo scorso 19 maggio, direttamente dal ritiro della Nazionale Italiana U20, ha festeggiato il suo compleanno spegnendo 20 candeline.

Pinamonti mercato

Dopo un’annata positivissima, disputata in prestito in Serie A con la maglia del Frosinone, Andrea Pinamonti farà ritorno all’Inter, club detentore del cartellino. I nerazzurri puntano forte sul ragazzo, consapevoli delle enormi potenzialità che ha sempre manifestato nelle numerose categorie giovanili affrontate in maglia nerazzurra. La scorsa stagione ha timbrato 5 reti in 27 presenze con la formazione ciociara e l’impressione è che possa partire nuovamente in prestito per un altro anno. Tra i club attualmente sulle sue tracce, si registra soprattutto il pressing del neo promosso Lecce, ma attenzione alla concorrenza serrata di due società emiliane: Spal e Parma.

Pinamonti Nazionale

Come accennato in apertura, Pinamonti è attualmente impegnato nel Mondiale polacco U20 con la Nazionale Italiana. Una volta concluso, però, volerà direttamente al servizio di Gigi Di Biagio visto che è già stato convocato per giocare l’Europeo U21 che si disputerà in Italia e San Marino dal 16 al 30 giugno. Insomma, un’estate senza sosta per il baby-talento.

Pinamonti stipendio

Andrea Pinamonti è legato all’Inter da un contratto in scadenza il 30 giugno del 2021. L’impressione, però, è che i nerazzurri vogliano prolungarlo entro un anno, anche se i negoziati con il procuratore Mino Raiola non saranno certo una passeggiata.

 

Parole Chiave