Volley – L’Italia batte la Polonia ma non raggiunge la semifinale mondiale

Sono finiti quest’oggi i mondiali di volley per l’Italia di Gianlorenzo Blengini. Gli azzurri, dopo aver perso per 3 a 0 la prima partita contro la Serbia erano costretti a compiere un vero e proprio miracolo sportivo contro la Polonia.

I polacchi, campioni d’Europa in carica, nella giornata di ieri hanno battuto per 3 a 0 la Serbia, complicando i piani di Ivan Zaytsev, Osmany Juantorena e compagni. L’Italia per entrare nella Final Four e centrare la semifinale avrebbe dovuto vincere contro la Polonia per 3 set a 0. Non solo un secco 3 a 0, agli azzurri sarebbe servito vincere i tre set con almeno 15 punti di scarto, in modo tale da superare i rivali odierni nella differenza punti.

Il miracolo non è però arrivato, con la Polonia capace di chiudere i conti vincendo il primo set con il risultato di 25 a 14. Nonostante l’eliminazione gli azzurri hanno avuto una reazione d’orgoglio ed hanno vinto il match al tie brek.

In casa Italia rimane l’amaro in bocca per un torneo quasi perfetto, dove forse, con un po’ di concentrazione in più contro la Serbia sarebbe potuto andare diversamente. Il mondiale in casa, disputato prevalentemente a Torino, termina qui, tra i rimpianti.