NBA – I risultati della notte: Warriors K.O. a Minneapolis, Washington non si ferma


Ben otto partite giocate nella nottata NBA: fa notizia la sconfitta dei Golden State Warriors che si arrendono a Towns e compagni al Target Center di Minneapolis. Partita equilibratissima decisa da due liberi di Andrew Wiggins a 12 secondi dallo scadere. Wolves che cercano la fuga nei primi 24 minuti di gioco ma vengono ripresi dai campioni NBA 2015 nel quarto periodo, ora sarà decisiva per il primo posto la partita di domani con i San Antonio Spurs. I Washington Wizards vincono sul campo dei Sacramento Kings solamente dopo un overtime e salgono clamorosamente al secondo posto della Eastern Conference. I padroni di casa si assicurano i supplementari grazie ad una schiacciata a 16 secondi dalla fine ma devono arrendersi a Wall e compagni nei 5 minuti di overtime.

Pesante sconfitta per i Boston Celtics che devono arrendersi ai Denver Nuggets con un parziale pesante di 119-99. La squadra bianco-verde paga una partenza piuttosto a rilento, andando sotto di 15 punti nel primo tempo. Sconfitta anche per i Toronto Raptors che escono con le ossa rotte dal campo degli Atlanta Hawks, trascinati dal solito Schroder che con 26 punti e uno straordinario quarto periodo porta i suoi sul +6, fino al 105-99 finale.

I Charlotte Hornets vincono per la quarta volta nella loro storia con un margine di 40 punti o superiore. Protagonista assluto di serata Kemba Walker, che insieme a Williams trascina la squadra di Marco Belinelli. Vincono agilmente gli Houston Rockets sui Chicago Bulls allo United Center di Chicago: i Bulls cercano la fuga e si portano sul +10 nel primo quarto ma poi pagano un pessimo attacco nella parte centrale di partita che regala il contro parziale ai Rockets, che ringraziano e portano a casa la vittoria.

Nelle restanti due partite, i Dallas Mavericks superano gli zimbelli della lega, i Brooklyn Nets e continuano la loro marcia senza sosta verso l’ottavo posto nella Western Conference. I Milwaukee Bucks superano gli Indiana Pacers in uno scontro diretto della Eastern Conference e si mettono in una buona posizione per partecipare ai Playoffs.


 

Parole Chiave