Ora è ufficiale: Messi Pallone d’Oro 2019 !

MESSI PALLONE D’ORO / Messi o Cristiano Ronaldo? E se, come l’anno scorso quando vinse Modric, si inserisse qualcuno nell’egemonia? Magari un giocatore del Liverpool, campione d’Europa. Sono stati tanti i dilemmi che hanno accompagnato l’evento annuale più atteso dai singoli giocatori: l’assegnazione del Pallone d’Oro 2019. Mai come quest’anno la scalata al vertice è stata davvero agguerrita perchè nessuno ha davvero prevalso sugli altri calciatori: meglio Messi, dominatore della Liga e bomber di Champions? O Van Dijk e Salah, pilastri del Liverpool? E come lasciare fuori Cristiano Ronaldo che ha vinto la Nations League? Potrebbe essere l’anno del portiere con Alisson vincitore di Champions League e Copa America (risultando il migliore nel suo ruolo in entrambe le competizioni)?

Pallone d’Oro 2019 e gli altri premi

Il Theatre du Chatelet di Parigi ospita la serata di gala, con un istrionico Didier Drogba a fare da cerimoniere. Una serata che si è aperta subito con il ‘Trofeo Kopa’ al migliore giovane Under21 , passato da Mbappè al neojuventino Matthijs De Ligt. Il ‘Pallonetto d’Oro’ è corso così da un attaccante a un difensore. Poi il ‘Trofeo Yashin‘ al miglior portiere è stato assegnato, senza alcun dubbio, al brasiliano del Liverpool Alisson (premiato da Lewandowski, incubo degli estremi difensori). Invece il premio alla donna più forte del pianeta nel 2019 è andato a Megan Rapinoe (assente all’evento), assoluta dominatrice ed icona del Mondiale estivo in rosa, davanti all’inglese Lucy Bronze ed all’altra americana Alex Morgan.

(Il selfie di Drogba con Mbappè durante la cerimonia)

Messi Pallone d’Oro 2019!

E’ arrivato poi il momento tanto atteso: Messi Pallone d’Oro 2019! Non una sorpresa dato che, come accade ogni anno, sono filtrati da tempo i rumors sui voti dati dai 180 giornalisti internazionali incaricati. Paolo Condò è stato il portabandiera italiano. Così la ‘Pulce’ argentina si porta avanti ( 6 trofei a 5) nella sfida personale con Cristiano Ronaldo (3°) e stacca tutti nella classifica all-time. . Lo juventino è stato il grande assente della serata, scegliendo il Golden Gala della Serie A. Il Pallone d’Oro, dunque, rimane in Spagna per l’undicesimo anno di fila. C’era anche Modric per il passaggio del testimone, pur non essendo stato incluso nei 30 candidati finali. Caso unico nella storia del trofeo.

La classifica del Pallone d’Oro 2019

Il ‘10 blaugrana‘  ha battuto il difensore Van Dijk , già eletto miglior giocatore della Champions League 2018/19, CR7 e Sadio Manè ai piedi del podio. Sorprendente il quinto posto assegnato a ‘MomoSalah, dato sicuro sul podio alla vigilia. Seguito dal giovane fenomeno Mbappè e dal portierone Alisson. All’ottavo il bomberissimo del Bayern Robert Lewandowski che, tanto per dire, ha segnato 33 gol nella nuova stagione. Chiudono la top10 il tandem del Manchester City, trionfatore in Premier: Bernardo Silva (vincitore della Nations Cup) e Riyad Mahrez (vincitore della Coppa d’Africa).