Calcio, Qualificazioni Europei 2020, Finlandia – Italia: Jorginho decide su rigore il match e ipoteca la qualificazione degli azzurri! Ecco i top e flop della partita

FINLANDIA ITALIA ECCO TOP E FLOP/ Al termine di una partita tanto ostica quanto poco incline allo spettacolo, è l’Italia a trionfare sulla Finlandia in trasferta, grazie alle fondamentali reti di Ciro Immobile e Jorginho. Ma riviviamo il match che, alla fine, ha premiato proprio gli azzurri allenati da Roberto Mancini!

Calcio, Finlandia – Italia: il resoconto della partita

In una trasferta che, già alla vigilia, pareva essere davvero una prova dalla grande difficoltà per i giocatori allenati da Roberto Mancini, le aspettative hanno infine rispecchiato la realtà. Gli azzurri, infatti, hanno faticato a imporre il ritmo alla gara che nel primo frangente di gara non è riuscita a sbloccarsi. Risultato? Un match a tratti noioso, che ha costretto la nazionale  ad aprirsi e, ogni tanto, rischiare qualche ripartenza. Nonostante ciò, gli azzurri trovano la via del gol con Ciro Immobile al 14° minuto nel corso della ripresa, con un bel colpo di testa da parte del centravanti laziale insaccato in rete. La festa dura poco però, perché grazie a un calcio di rigore realizzato dal solito Teemo Pukki, la formazione finlandese riacciuffa gli azzurri. Un risultato che però dura poco perché ad un altro rigore assegnato, questa volta all’italia, Jorginho realizza e regala a squadra e tifosi 3 punti fondamentali per centrare l’obiettivo più ambizioso: la qualificazione agli europei 2020.

Calcio, Finlandia – Italia: Europei, ci siamo (quasi)

Europei, ci siamo quasi. Dopo la vittoria per 2 – 1 in trasferta contro la Finlandia, infatti, la nazionale allenata da Roberto Mancini ipoteca una qualificazione che, dopo il disastroso epilogo dei mondiali, potrebbe rilanciare gli azzurri nel panorama mondiale. Certo, la strada è lunga, lunghissima. Ma mattone per mattone lo stesso Mancini sta creando una vera e propria base per il futuro. E considerate le passate delusioni, perché non crederci?

Calcio, Finlandia – Italia: I top e flop del match

Top

Stefano Sensi 7.5: Ormai non ha nemmeno più bisogno di presentazioni. Nel giro di poco tempo è diventato titolare inamovibile di Inter e nazionale italiana, grazie a una qualità in mezzo al campo fuori dal normale. Vede il calcio. Parole migliori, Antonio Conte non le poteva davvero esprimere.

Teemu Pukki 7: Esattamente come tutta la Finlandia, anche lui mette in mostra tutte le sue capacità, oltre a segnare un rigore valido per un momentaneo pareggio. Non basta purtroppo per lui e la sua nazionale, ma Teemu non sfigura affatto.

Federico Chiesa 7: Finalmente una partita di livello. Federico mette forza di volontà e voglia di fare in campo. E nelle partite difficili, questo conta più di tutto.

Niccolò Barella 6.5: Non è ancora il centrocampista che conosciamo, ma sta riprendendo forma piano piano. Questa sera ha dato sicuramente prova di una buona prestazione.

Armando Izzo 6: Anche lui non ha deluso, anzi, sorpreso. Sicuramente una carta da giocare in più in ottica futura per Roberto Mancini.

Flop

Leonardo Bonucci 5: Non è una critica mirata, ma sembra che senza il suo storico compagno di reparto Giorgio Chiellini, fatichi più del previsto. Anche se, lo ripetiamo, la prova era decisamente ostica.

Francesco Acerbi 5: Stesso discorso affrontato per Bonucci: troppi spazi concessi.

Luca Pellegrini 4.5: Forse il peggiore degli azzurri, è autore di una prova nel complesso negativa: si rifarà.