Le PAGELLE di SASSUOLO-INTER 1-0: Icardi sei davvero tu? Si salva solo Miranda

 

sassuolo inter pagelle

Voto alla squadra 4 – Peggio che con l’Udinese, dove un po’ di situazioni sono andate storte senza grandissimi demeriti. Qui ognuno ci mette del suo, con prestazioni individuali negative, poca concentrazione e tanta prevedibilità. Brutta prestazione di buona parte della rosa, che dimostra di essere incompleta quando nessuno dei subentranti, ancora una volta, riesce a dare una svolta alla partita.

_______________________________________________________________________

HANDANOVIĆ 5.5 – Raramente chiamato in causa, avrebbe potuto uscire sul cross di Politano che porta al gol di Falcinelli, per il resto non ha molte occasioni per invertire il giudizio.

CANCELO 5.5 – Buono l’inizio, con tanta attenzione e voglia di non sprecare la chance. In occasione del gol di Falcinelli, però, arriva in ritardo la sua diagonale e l’attaccante è troppo poco disturbato per sbagliare. Da lì in poi, sembra spegnersi, non dando supporto a Candreva in attacco. Rientra dallo spogliatoio con altro piglio offensivo, ma dimostra di essere un’arma a doppio taglio, andando troppo in difficoltà quando viene puntata

ŠKRINIAR 5.5 – Anche lui, non esente da colpe sul primo gol, quando non compie una scelta su Falcinelli e crea un possibile equivoco con Cancelo. Per il resto, diversi uno contro uno vinti, ma meno personalità del solito.

MIRANDA 6 – Uno dei pochi a disputare una buona gara, quasi sempre tranquillo e preciso nelle chiusure e in diverse buone letture. Tra i pochi in crescendo.

–> Dall’80’ JOÃO MÁRIO sv

D’AMBROSIO 5.5 – Spostato a sinistra, è un po’ penalizzato dal dover usare troppo spesso il piede debole. In ogni caso, non fa molto per rendere degna di nota la sua prestazione, ed è costretto anche a uscire per infortunio.

–> Dal 75′ DALBERT 5.5 – Si fa saltare, non salta nessuno (pur provandoci). Quarto d’ora tutt’altro che promettente.

GAGLIARDINI 5.5 – Diversi recuperi palla, ma non abbastanza per contrastare il centrocampo a tre del Sassuolo, che vince il duello con la mediana nerazzurra, la quale accusa l’assenza di Vecino.

BORJA VALERO 5 Ancora più di Gagliardini, subisce la muscolarità avversaria in mezzo al campo e riesce solo a gestire palla, senza impensierire e non riuscendo ad arginare i contropiedi avversari.

CANDREVA 5.5 – Un passo indietro, rispetto al fantastico novembre, soprattutto in termini di concretezza. Tantissima corsa, e va bene, ma anche tanti errori e indecisioni col pallone tra i piedi. Meglio nel finale, con tanti buoni cross, sfruttati male dai compagni.

BROZOVIĆ 4.5 – La tecnica non basta. Avrebbe le qualità per cambiare la partita, e lo dimostra con un bellissimo assist per Icardi, ma non sembra intenzionato a sacrificarsi. Emblematico è il modo in cui, sul gol dell’1-0, si fa sfuggire Politano, che è più veloce ma anche semplicemente più determinato. Sostituito a fine primo tempo, giustamente.

–> Dal 46′ ÉDER 4 – Entra per dare subito un cambio di inerzia al match, ma non riesce assolutamente a determinare, inghiottito dalle tante maglie del Sassuolo. Servito benissimo da Icardi, sbaglia un rigore in movimento.

PERIŠIĆ 4.5 – Irriconoscibile. Non riesce a dribblare, colpisce sempre male di testa e spreca almeno un’occasione nitida. Davvero poco da salvare nella sua partita.

ICARDI 4 – Idem. Commette un errore non da lui a metà primo tempo (in fuorigioco?), non riuscendo a riscattarsi sul finire dello stesso, quando salta Consigli con un sombrero, ma viene chiuso bene da Acerbi. Sbaglia anche un rigore, in un pomeriggio che più nero non si può.

SPALLETTI 5.5– Prima o poi, giustamente, avrebbe dovuto dare un’occasione a giocatori come Cancelo, ma lanciare D’Ambrosio a sinistra risulta però penalizzante per la fluidità della manovra, da quella parte. In generale, la squadra soffre l’attitudine difensiva del Sassuolo e non riesce a sorprendere i neroverdi. A sua discolpa, le chiare lacune della rosa, ben note da tempo, e le troppe giornate storte dei suoi.

SASSUOLO – Consigli 7; Lirola 6, Goldaniga 6.5, Acerbi 7, Peluso 5.5, Missiroli 6, Magnanelli 6.5, Duncan (Cannavaro sv), Politano (Mazzitelli sv), Falcinelli 6.5, Berardi 6 (Ragusa 6.5).
ALL. Iachini 7