CALCIO ESTERO – Tevez ha fatto visita al fratello in carcere e si è infortunato

E’ costato caro a Carlos Tevez la visita al fratello in carcere dove, per l’occasione, è stata organizzata una partitella che, però, ha visto l’infortunio del giocatore del Boca Junior.

Questo episodio ha fatto infuriare e non poco la società argentina, proprio perché il giocatore si è infortunato non su un qualsiasi campo di gioco del Boca, ma in carcere. La notizia ha mandato su tutte le furie la dirigenza anche perché la squadra dovrà fare a meno del suo fuoriclasse per almeno un mese.

Ma per quale motivo l’Apache si trovava in carcere, nell’istituto penitenziario di Bouwer, nella provincia di Cordoba?
Il giocatore era andato a far visita al fratello trentunenne, Juan Alberto Martinez che da circa 8 anni è detenuto in carcere perché deve scontare una condanna di 16 anni per una rapina. Il fratello dell’ex Juventus aveva assaltato un furgone blindato nel 2010 ma il furto non è finito nella maniera sperata dal ragazzo.

Ma come si è infortunato Tevez? Juan Alberto Martinez, sapendo della visita del fratello, avrebbe organizzato una partitella tra detenuti con Tevez ospite d’eccezione. Secondo quanto riferito dal Clarin, la sfida avrebbe avuto la durata di circa 20 minuti e le entrate dure sarebbero state numerose. Insomma, una partitella che di amichevole aveva decisamente ben poco.
Così, durante uno scontro di gioco, è arrivato l’infortunio. Inizialmente sembrava fosse soltanto un problema muscolare e non di natura articolare. Per il momento si attendono gli accertamenti medici, ma di sicuro c’è che Tevez, questa volta, non la passerà liscia.