Resoconto delle prime tappe del Giro d’Italia

Si chiude con i 229 km da Be’er Sheva a Eilat la parentesi in Israele del Giro d’Italia. Seconda prova di forza di Elia Viviani, ciclista della Quick-Step, che ha concesso il bis in terra israeliana: il campione olimpico di Rio è bravo a resistere a Sam Bennett, ciclista irlandese, che ha stretto contro le transenne il ciclista veneto. Azione al limite del regolamento che non rovina però la festa a Vivianial terzo successo assoluto al Giro d’Italia. 

Complice un inizio tappa ricco di saliscendi, la fuga buona parte praticamente subito: gli attaccanti, a 197 km dall’arrivo, hanno un vantaggio di 6’30” sul gruppo. Il ritardo del gruppo dagli attaccanti in località Shitim scende a 3′, calando ancora di più a Neot Samadar (1’40”) e a Qetura (50”): al traguardo mancano ancora più di 40 km e quindi il plotone rallenta e consente al terzetto di arrivare a Yotvata con di nuovo oltre 2′ di vantaggio. Dopo tanti tira e molla, il ricongiungimento avviene a 6 km dalla fine della tappa, con le squadre dei velocisti – su tutte Quick-Step – intente a tirare il gruppo. Alla fine è proprio il treno della formazione belga quello vincente, con il guizzo decisivo di Elia Viviani, che bissa il successo di domenica.

Non cambia la maglia rosa, che resta sulle spalle di Rohan Dennis, che dopo il giorno di riposo vestirà quindi ancora il simbolo del primato. Dopo la grande partenza israeliana, il Giro ha osservato nella giornata di ieri un giorno di riposo per permettere alla carovana rosa di fare rientro in Italia. Si riparte quest’oggi dalla Catania-Caltagirone (198 km), tappa a tre stelle a indicare l’elevato grado di insidie. Lasciata la costa è tutto un susseguirsi di velenosi saliscendi  e di curve che impongono di rilanciare la velocità. Il finale è da Classica, con uno strappo negli ultimi 1000 metri che tocca punte del 13%: ideale per i corridori più esplosivi.

CLASSIFICA GENERALE 

1)Rohan Dennis (BMC) in 9h 05′ 30”
2)Tom Dumoulin (SUN) a 1”
3)José Goncalves (TKA) a 13”
4)Alex Dowsett (TKA) a 17”
5)P.Bilbao Lopez De Armentia (AST) a 19”
6)Simon Philip Yates (MTS) a 21”
7)Maximilian Schachmann (QST) a 22”
8)Tony Martin (TKA) a 28”
9)Domenico Pozzovivo (TBM) a 28”
10)Carlos Betancur (MOV) a 29”