Playoffs NBA – I risultati della notte: San Antonio Spurs e Cleveland Cavaliers si portano sul 2-0

Solamente due match giocati nella notte NBA, entrambi validi per gara-2 delle rispettive sfide:

SAN ANTONIO SPURS – MEMPHIS GRIZZLIES 96-82 (29-16; 56-37; 75-65; 96-82)

I San Antonio Spurs non falliscono nemmeno la seconda gara casalinga in questo primo turno di Playoffs e grazie anche al 111-82 di gara-1 volano a Memphis sul vantaggio di 2-0 nella serie. I ragazzi di coach Gregg Popovich si confermano gli antagonisti numero uno nella Western Conference dei Golden State Warriors e sbrigano senza troppi problemi la pratica Memphis Grizzlies per la seconda volta in tre giorni. Gli Spurs entrano meglio sul rettangolo di gioco fin da subito e piazzano un buon allungo già nel primo quarto grazie ad uno strepitoso Kawhi Leonard e ad un solido Denny Green nel tiro da tre punti. Il secondo quarto procede sulla stessa linea d’onda. Per trovare il primo squillo di reazione degli ospiti bisogna passare al terzo quarto, in cui Mike Conley cerca di prendersi la squadra sulle spalle e a far tornare i suoi a -10. Grizzlies che però si spengono nuovamente nel quarto periodo e lasciano spazio alla vittoria importantissima dei Texani. Prova fantastica per Leonard che mette a segno la miglior prestazione in carriera nei Playoffs, grazie a 37 punti e 11 rimbalzi.

San Antonio Spurs: Leonard 37 pt. (11 rimbalzi); Parker 15 pt.

Memphis Grizzlies: Conley 24 pt. (8 assist); Randolph 18 pt. (10 rimbalzi)

 

CLEVELAND CAVALIERS – INDIANA PACERS 117-111 (32-29; 63-58; 96-78; 117-111)

I Cleveland Cavaliers, che in questi Playoffs devono difendere il titolo conquistato lo scorso anno, emulano quanto fatto in Texas dai San Antonio Spurs e si portano anch’essi sul 2-0 nella non semplice serie contro gli Indiana Pacers. Anche gara-2 comincia in maniera piuttosto equilibrata, con i Cavs che si portano in vantaggio di pochi punti e controllano il ritmo del match, andando all’intervallo lungo con uno scarto minimo di soli 5 punti. Al rientro in campo dopo la pausa negli spogliatoi, i campioni NBA in carica trovano un buon allungo, mettendo a segno un parziale di +13 e chiudendo il terzo quarto con 18 punti di vantaggio sugli ospiti. Ngli ultimi 12 minuti di gara, i Pacers cercano e trovano una buona reazione che non è però sufficiente a ribaltare il risultato del match. Fantastiche prove per Kyrie Irving per i padroni di casa e Paul George tra le file ospiti.

Cleveland Cavaliers: Irving 37 pt.; Love 27 pt. (11 rimbalzi); James 25 pt. (10 rimbalzi)

Indiana Pacers: George 32 pt.; Teague 23 pt.

 

 

Parole Chiave