Parte la UEFA Nations League: subito in campo i campioni del mondo della Francia, ecco i primi risultati

Il mondo del calcio a luglio eleggeva la Francia come nuovo campione del mondo, ora, a distanza di due mesi l’Europa ha potuto “salutare” la UEFA Nations League, la nuova competizione che permetterà di staccare un pass per i prossimi campionati europei. Le 55 partecipanti sono divise in leghe (A-D) e le 4 vincitrici dei rispettivi gironi verranno promosse (o faranno le fasi finali) per passare alla lega più alta; percorso inverso invece per le ultime 4 che retrocederanno alla classe più bassa. Le gare si disputeranno nel 2018 e le 4 vincitrici della lega A andranno a giocare le finali nel mese di giugno del 2019.

Nella giornata di ieri si sono disputate le prime partite di questa competizione. Ad aprire le danze per quanto riguarda la Lega A sono stati i campioni del mondo della Francia, che ospiti della Germania (alla ricerca di riscatto dopo il deludente mondiale) hanno pareggiato per 0 a 0 nella prima partita del gruppo 1 (dove è inserita anche l’Olanda).
Anche per quanto riguarda la Lega B ad aprire le danze è stato il gruppo 1, con l’Ucraina che ha fatto visita alla Repubblica Ceca. Al Metsky Fotbalovy Stadium ad avere la meglio sono stati gli ospiti, che dopo esser passati in svantaggio dopo pochi minuti (rete del giallorosso Patrik Schick) hanno rimontato la gara grazie alle reti di Yevheniy Konoplyanka (al 45′) e Oleksandr Zinchenko (al 93′ minuto di gioco); nello stesso girone è presente la Slovacchia.
Sempre per la Lega B è sceso in campo il gruppo 4 con il Galles che ha dominato per 4 a 1 contro l’Irlanda grazie alle reti di Lawrence, Bale, Ramsey e Roberts; inutile il gol ospite di Shaun Williams. Un risultato che potrebbe condannare gli irlandesi alla retrocessione anche se la Danimarca (inserita nello stesso girone) è in sciopero e rischia alcune sanzioni.

Per la Lega C invece esordio per il gruppo 3, con Norvegia e Bulgaria vittoriose contro Cipro (candidata alla retrocessione) e Slovenia. I norvegesi hanno chiuso la pratica Cipro con la doppietta di Stefan Johansen mentre i bulgari hanno vinto grazie alla doppietta di Kraev (in mezzo la rete dei padroni di casa con l’empolese Miha Zajc).

La Lega D invece ha visto scendere in campo due gruppi. Nel gruppo 1 la Georgia ha battuto a domicilio il Kazakhstan grazie a Chakvetadze ed un autorete (Malyi), mentre Lettonia e Andorra si sono spartiti la posta in palio pareggiando per 0 a 0. Nel gruppo 4 invece l’Armenia ha battuto per 2 a 1 il Lichtenstein grazie a Pizzelli e Barseghyan (in mezzo il pareggio di Wolfinger) mentre la Macedonia ha battuto con un secco 2 a 0 Gibilterra con le reti di Trickovski ed Alioski.

Parole Chiave