SERIE A – La Samp risorge, il Napoli affonda: è 3-0!

La notte del Ferraris illumina la Sampdoria e manda nelle tenebre un Napoli irriconoscibile. Al minuto 11, Defrel conclude con un tiro sotto l’incrocio il contropiede avviato da Saponara. Alla mezz’ora, la difesa partenopea regala palla in uscita agli avversari: la Samp sfonda sulla destra, Quagliarella prolunga e il francese fa 2-0. La squadra di Ancelotti è tutta in una folata nei primi due minuti di gioco. Copione simile nella ripresa, gli azzurri mettono paura subito con gli ingressi di Mertens e Ounas ma vanno vicini al bersaglio soltanto con azioni confuse. Ad un quarto d’ora dalla fine, Quagliarella regala un gioiello dei suoi: un colpo di tacco che sotto la Sud ricorda tanto Mancini, sia Roberto che… Amantino, in un famoso derby romano.

SAMPDORIA – Voto alla squadra: 9, in un tempo spariscono le critiche e nel secondo arriva la ciliegina. La coppia di centrali disinnesca gli avanti napoletani con un ‘lavorone’ dei terzini e la spinta costante di Bereszynski (8) . Ekdal (7) parte lezioso ma cresce alla distanza. L’infortunio di un eccellente Saponara (7,5) impaurisce il pubblico anche perchè Ramirez (6) non è autore di una grande prestazione, ma davanti quei due sono terribili e distruggono il Napoli

IL MIGLIORE: GIAMPAOLO 9, elimina le critiche impartendo una lezione di calcio a Carlo Ancelotti, mica poco. La Samp è micidiale nelle ripartenze da lui volute. Dai ‘mugugni’ alla…Notte degli Oscar. And the winner is Giampaolo!

IL PEGGIORE: RAMIREZ 6, impensabile trovare un’insufficienza. E allora diciamo che il meno brillante è stato l’uruguagio.

NAPOLI – Voto alla squadra: 4,5, dopo due rimonte non riesce la terza. Il Napoli esce distrutto dal Ferraris, nel risultato e nella prestazione: subisce e non riesce a creare vere occasioni da gol. I centrali di difesa vedono i sorci verdi, poco supportati da Diawara (4,5). Davanti Insigne (4,5) e Verdi (5) sono due flop. Milik (5,5) isolato non riceve un pallone buono. Notte da incubo.

IL MIGLIORE: OUNAS 6, è una spina nel fianco della difesa doriana. Unico bagliore di un Napoli spento e da solo può far poco.

IL PEGGIORE: INSIGNE 4,5, il Napoli crea pochissimo già nel primo tempo. E Ancelotti, lo toglie quasi dalla disperazione all’intervallo

LE PAGELLE

SAMPDORIA – NAPOLI 3-0

SAMPDORIA (4-3-1-2) – Audero 6,5; Bereszynski 8, Tonelli 7,5, Andersen 7,5, Murru 7 (59′ Sala 6,5); Barreto 7,5 (74′ Jankto s.v.), Ekdal  7 (83′ Ronaldo s.v.) , Linetty 6,5; Saponara 7,5 (36′ Ramirez 6); Defrel 8,5, Quagliarella 8,5. All.: Giampaolo 9

NAPOLI (4-3-3) – Ospina 5; Mario Rui 4,5, Koulibaly 5, Albiol 5, Hysaj 5; Zielinski 5, Diawara 4,5 (71′ Rog 5,5), Allan 6; Insigne 4,5 (46′ Mertens 5), Milik 5,5, Verdi 5 (46′ Ounas 6). All. Ancelotti 4

RETI: 11′, 32′ Defrel; 76′ Quagliarella (S)

AMMONITI: Ramirez, Ronaldo (S); Diawara, Mario Rui, Allan, Rog(N)

NOTE: Recupero + 2′ (1°T), + 3′ (2°T)

 

Parole Chiave