CALCIO ESTERO – La panchina del Bayern Monaco scotta, Carlo Ancelotti a rischio esonero

Nella giornata di ieri, dedicata alla Champions League, ha fatto molto discutere il tonfo del Bayern Monaco, che in trasferta a Parigi ha perso con un secco 3 a 0 contro il PSG. Questo risultato non è andato già alla dirigenza tedesca, un fatto che potrebbe costare l’esonero a Carlo Ancelotti.

Il tecnico italiano attualmente è seduto su una panchina veramente bollente ed il tutto certamente non è dovuto solo all’episodio verificatosi ieri sera. Il Bayern Monaco ha mostrato i primi segnali di cedimento durante la preparazione estiva, segnali confermatosi durante questo inizio di campionato che vede i bavaresi al 3° posto dietro Borussia Dortmund ed Hoffenheim. La sconfitta di ieri inoltre potrebbe già complicare i piani della società che come primo obiettivo europeo aveva richiesto la vittoria del girone per cercare di evitare qualche mina vagante al sorteggio successivo.

Come già detto il 3 a 0 di ieri firmato Dani Alves, Cavani e Neymar è stata solamente la goccia che probabilmente potrebbe far traboccare il vaso. Il gioco del Bayern non sta infatti piacendo alla dirigenza e le scelte del tecnico italiano stanno lasciando qualche dubbio; su tutte l’esclusione di ieri di Arjen Robben dall’undici iniziale. Lo spogliatoio inoltre non sembra esser dalla parte del mister, e alcune ruggini con i senatori (Robben, Muller e Ribery su tutti) potrebbero essere un fattore negativo per Carlo Ancelotti.