MOTOGP – A Montmelò vince Lorenzo. Marquez secondo, Rossi terzo

Nella MotoGP di Montmelò Jorge Lorenzo ha chiuso la bocca a tutti quelli che lo davano per finito non più di un mese fa andando a dominare la pista catalana come solo lui sa fare, e firmando il suo 2° successo consecutivo con la Ducati dopo quello al Mugello.

Il maiorchino, che al termine della stagione passerà alla Honda, a questo punto si rilancia anche in ottica mondiale. Alle sue spalle arriva Marquez, tutto sommato contento perché a -12 gp dalla fine il suo vantaggio è sempre ampio anche se dovrà fare attenzione al buono stato di forma del maiorchino.
Con 66 punti in classifica (a -49 da Marquez), Jorge ha raggiunto in classifica Dovizioso: il forlivese con l’altra Gp18 è caduto ancora, è un nuovo ritiro e a questo punto il sogno iridato sembra definitivamente compromesso.
Alle spalle di Marquez, si piazza Valentino Rossi che sale sul podio realizzando l’ennesima impresa con una Yamaha che tra un paio di gare potrebbe tornare competitiva: il Dottore rimane sempre secondo in classifica a -27 da Marc, e non ha perso tutte le speranze. Anzi.

Queste le parole di Jorge Lorenzo al termine della gara: “Vincere due volte di fila è fantastico. E’ incredibile come le cose siano cambiate così tanto in così breve tempo. Sono rimasto calmo, poi li ho ripresi e superati e una volta in testa sono riuscito a prendere piano piano un buon ritmo. Così sono riuscito ad allungare su Marquez e a portare a casa la vittoria. Abbiamo un pacchetto molto competitivo ora, è la Ducati più completa della storia. Questa moto funziona in quasi tutti i circuiti, non consuma tanto le gomme, possiamo usarne una morbida davanti, questo è un grande vantaggio. Siamo in un bel momento, dobbiamo sfruttare questa vittoria. Il Mondiale? Marquez e io possiamo fare la differenza come stiamo facendo ora, quando stiamo bene. Ma non basta avere il martello: per lottare fino alla fine devi essere veloce, fluido e costante… Vedremo…“.