INTER – A Midsummer Night’s Dream, Luka Modric nella notte di San Lorenzo ?

A Midsummer Night’s Dream, ovvero Sogno di una notte di mezza estate, recitava così il titolo di una nota commedia scritta da William Shakespeare nel lontano 1595, un sogno, parola che nelle ultime settimane sta girando molto spesso nella testa dei tifosi nerazzurri, che ad oggi, proprio in una notte di mezza estate sognano di poter ricevere notizie positive sul fronte Luka Modric.

IL CONTATTO – Soltanto qualche mese fa portare un giocatore del “costo” di Luka Modric sembrava al quanto impossibile in casa Inter. Un Fair Play Finanziario sempre pronto a far “del male”, accordi da rispettare per rientrare nei parametri UEFA, accordi che dovevano salvare una Champions League conquistata all’ultima giornata ai danni della Lazio. In casa Real Madrid però in questi ultimi anni i giocatori si sono sentiti troppo sazi, 4 Champions League negli ultimi 5 anni hanno fatto sì che i giocatori si sentissero “senza stimoli” e bisognosi di nuove avventure. L’esempio più palese è quello di un certo Cristiano Ronaldo, ceduto alla Juventus per una somma intorno ai 100 milioni di euro. Così poco? Ebbene si. Non solo Ronaldo, perché anche Luka Modric potrebbe lasciare Madrid per una somma definita “irrisoria”. Il Gentlemen Agreement potrebbe quindi essere la vera e propria rovina per Florentino Perez ma l’arma vincente per l’Inter di Luciano Spalletti.
Il Gentlemen Agreement non è nient’altro che un accordo informale scritto o orale che ha la caratteristica di basarsi sull’onore della parola data e che quindi non ha valenza legale. Florentino Perez ha già lasciato andare via Ronaldo con questa formula (la clausola da 1 mld di euro valeva solo per alcune squadre) e dopo aver ceduto Kovacic in prestito al Chelsea non intende privarsi del miglior giocatore dell’ultimo mondiale.

NOTIZIE SPAGNOLE – Dalla Spagna però rimbalzano notizie “quasi certe”, l’affare Luka Modric potrebbe andare a buon fine, soprattutto per via di questo Gentelemen Agreement (se vinci la Champions nel 2018 potrai andare via) stretto tra il giocatore croato ed il presidente. Luka Modric ormai ha voglia di Inter, vuole un’ultima grande sfida (ed ha bisogno di nuovi stimoli) ed ha scelto i nerazzurri, primi a muoversi su questo fronte. La dirigenza italiana (con Ausilio in prima fila) ha già trovato tutti gli accordi necessari con agenti e giocatore, sulla base di un ricco contratto da 10 mln l’anno, con 4 anni con la maglia dell’Inter e 2 con quella dello Jiangsu. Il problema però rimane Florentino Perez, che al momento ha deciso di non incontrare il giocatore per cercare di non dover affrontare il problema legato al patto d’onore e di dover svendere anche lui (si parla di prestito oneroso con ddr).

LA NOTTE DI SAN LORENZO – Il 10 agosto, ovvero quest’oggi, potrebbe essere il giorno della svolta. Il centrocampista croato dovrebbe incontrare in serata il suo presidente e ribadire la volontà di lasciare Madrid per Milano. La notte di San Lorenzo è infatti la notte dei desideri, dei sogni, una notte che potrebbe continuare a far sognare i tifosi ma che coincide con un’altra data importante. Il 10 agosto è anche il compleanno di Javier Zanetti ed ecco che quindi potrebbe arrivare il grandissimo regalo di compleanno. Il Real Madrid però potrebbe decidere di lasciarlo partire solo dopo aver trovato un sostituto e su questo fronte si parla di Thiago Alcantara, Pjanic e Milinkovic Savic.

GLI INDIZI – Il primo grande indizio è stato quello del “clan croato”, con Perisic, Brozovic ed il neo acquisto Vrsaljko a tempestare di telefonate il proprio connazionale. Non solo i compagni, ecco che Vanja Bosnic, la moglie di Modrid (nonché una delle sua agenti), vorrebbe trasferirsi a Milano per “cambiare aria” anche lei.
Qualche giorno fa intanto Marco Asensio su Instagram ha cambiato il proprio nome, passando da marcoasensio20 a marcoasensio10. Un fatto che lascia a pensare (molti dicono che il nome è stato cambiato tempo fa) un imminente cambio di numero, con Asensio che non andrebbe a prendere la tanto ambita 7 ma il suo amato numero 10; in tutto ciò il club madrileno deve ancora annunciare i numeri ufficiali della prossima stagione.
Infine nella giornata di ieri il club ha cambiato l’immagine del profilo (che presenta le nuove maglie), eliminando Cristiano Ronaldo ed inserendo…. Toni Kross, lasciando clamorosamente fuori proprio Luka Modric.
Insomma, gli indizi, la volontà dell’Inter e la volontà di Luka Modric ci sono tutti ed ora non resta che aspettare il famoso incontro per capire se questa grossa bomba di mercato andrà a concludersi in maniera positiva per il club italiano.

PS: In caso di arrivo a Milano Luka Modric potrebbe molto probabilmente scegliere la maglia numero 19. Il motivo? Beh, in caso ve lo sveliamo dopo l’ufficialità.