FORMULA1 – Vettel vince in Canada e riporta al successo la Ferrari

Nel GP di Formula1 in Canada vince Vettel riportando al successo la Ferrari. Il tedesco precede Bottas e Verstappen e coglie il terzo centro stagionale, scavalcando Hamilton di 1 punto nella classifica del Mondiale.

Con la vittoria in Canada, Vettel riporta al successo la Ferrari su una pista su cui non si imponeva dal 2004 (ultimo successo con Schumacher). Infatti, dopo la splendida pole il tedesco si conferma anche in gara dove coglie la terza vittoria stagionale precedendo sul podio Bottas e Verstappen.
Vettel è riuscito ad imporsi in questa pista con grande personalità stando davanti dalla prima all’ultima curva ed approfittando al meglio della gara obbligatoriamente conservativa del rivale Hamilton, privo di una power unit evoluta come quella a sua disposizione sulla SF71H.
Il suo trionfo, infatti, ha inizio dalla partenza, con uno start impeccabile e la lucidità di ripetersi dopo la Safety Car entrata al primo giro a causa di uno scontro tra Stroll e Hartley che poteva avere conseguenze peggiori. Vettel ha poi incrementato il proprio vantaggio tenendo a distanza di sicurezza Bottas e Verstappen, i quali arrivano praticamente incollati.

Da segnalare un errore relativo allo sventolamento della bandiera a scacchi. Infatti, a causa di un errore della modella Winnie Harlow, la bandiera è stata sventolata al 69° dei 70 giri previsti e, secondo l’articolo 43.2 del regolamento sportivo della F.1 il risultato omologato è quindi basato sul giro 68. Infatti nel regolamento si legge che: “Se per qualsiasi ragione il segnale di fine gara viene dato prima che il leader abbia completato il numero programmato di giri, la gara verrà considerata terminata quando il leader ha superato per l’ultima volta la linea del traguardo prima che il segnale sia stato dato“.
Questo errore non ha inciso sulle posizioni finali di arrivo, ma se fosse successo qualcosa sarebbe stata una vera beffa.
La Harlow ha comunque chiesto scusa per l’accaduto ed ha dichiarato: “Mi hanno detto di sventolare e l’ho fatto“.