CAGLIARI-TORINO 0-4: Il Toro doma i sardi giocando a poker

Alla Sardegna Arena il Cagliari di Diego Lopez ha ospitato il Torino di Walter Mazzarri in un match valido per la 30° giornata della Serie A 2017/2018. Dopo un primo tempo forse troppo avaro di emozioni (da segnalare solo un palo di Padoin) il Torino si è scatenato, calando un poker nel giro di 27 minuti. Il Torino balza così a 39 punti in classifica, lasciando i padroni di casa con soli 5 punti di vantaggio dalla zona calda della retrocessione. Di seguito eccovi le nostre pagelle

CAGLIARI (3-5-2): Cragno 5; Romagna 5, Ceppitelli 5,5, Castan 5; Faragò 5,5, Deiola 4,5 (62′ Ceter 5), Barella 6 (87′ Dessena s.v), Padoin 6, Miangue 5; Sau 5 (70′ Han s.v), Pavoletti 5,5. All. Lopez

TORINO: (3-5-2): Sirigu 6,5; Burdisso 6, N’Koulou 6 (46′ Bonifazi 6), Moretti 6; Ansaldi 6,5, Acquah 6 (53′ Ljajic 7), Rincon 6,5, Baselli 6, De Silvestri 6; Iago Falque 6,5 (76′ Obi 6,5), Belotti 6,5. All. Mazzarri

MARCATORI: Iago Falque 61′ (TO), Ljajic 64′ (TO), Ansaldi 78′ (TO), Obi 88′ (TO)
AMMONITI: Ansaldi (TO)
ESPULSI:

VOTO AL CAGLIARI – 5 – Nel complesso i sardi giocano un buon primo tempo, il palo di Padoin è forse il segnale che questa gara non sarebbe girata nel verso giusto ma la vera impressione è forse quella che i rossoblù al 45′ siano rimasti negli spogliatoi, decidendo di non giocare la ripresa.

MIGLIORE CAGLIARI – Barella 6 – Il gioiellino dell’under 21 lotta su ogni singolo pallone e prova, soprattutto nel primo tempo, ad accendere la partita. Purtroppo da solo non può certamente risolvere la partita e subisce la giornata no della squadra.

PEGGIORE CAGLIARI – Deiola 4,5 – Il centrocampista sardo, fresco di rinnovo contrattuale, ha sullo stomaco la mancata rete dell’1 a 0, una rete che certamente avrebbe cambiato le sorti della partita.

VOTO AL TORINO – 6 – Gara sufficiente per gli uomini di Walter Mazzarri che dopo 4 sconfitte di fila salvano la panchina del proprio mister con un’incredibile poker nel giro di 15 minuti.

MIGLIORE TORINO – Ljajic 7 – Entra nella ripresa e trascina la squadra alla vittoria dimostrando di esser parte fondamentale per il bel gioco granata. Il tunnel ai danni di Sau è la ciliegina sulla torta di una gara condita dalla rete del 2 a 0.

PEGGIORE TORINO – Acquah 6 – Tutti sufficienti i granata ma dovendo scegliere un peggiore inseriamo Acquah, che forse poteva dare certamente di più in quel centrocampo.